Notaio Podestà  Marc’Antonio, Podestà  Antonio – cessione di diritti in Chiavari

data atto: 1610/03/07

sito in:

Regesto:

Nicolò Cassinello fu Lorenzo considerando che nel prezzo della vendita stipulata quello stesso giorno tra lui, venditore, e Antonio Pichetto, compratore, sono comprese 369 lire dovute a esso Nicolò da Domenico e Agostino Pichetti per resto delle pensioni di detti beni, cede ad Antonio ogni diritto contro di loro per tale credito.

Note:

Copia autentica estratta il 14 luglio 1632 dal notaio Antonio Podestà . L’atto e trascritto in un fascicolo cartaceo di 6 carte, contenente complessivamente tre atti, racchiuso con un altro fascicolo in una camicia. Cfr. docc. 8 a-c. Sulla camicia è riportata la seguente annotazione: “San Salvatore. 1610 7 marzo ed altri. 1632 7 settembre Ravenna. Antonio Pichetto fu Agostino stato sicurtà  a Francesco Costa fu Bernardo per la sicurezza d’uno piano posto in San Salvatore luogo detto Piani di San Martino venduto da lui a Agostino ravenna quondam Sebastiano, vende una sua terra posta in San Salvatore detta Cortinella, in cui resta fondata l’ipoteca di detta sicurtà  ed altre scritture concernenti a detta terra detta Cortinella”.